Camera in Mansarda

Camera in mansarda

L’edificio si trova in un contesto abitativo particolare; la zona all’inizio era adibita ad uso industriale con la presenza di una vecchia FILANDA, l’intero lotto è stato riconvertito ad uso abitativo affiancando all’edificio, nuove villette bifamiliari previste di locale mansarda.

Cosa abbiamo fatto

Tutte le fasi del lavoro, dal progetto alla realizzazione fino alla messa in opera, sono state eseguite da noi in collaborazione con i nostri dipendenti; un lavoro sartoriale realizzato al centimetro completamente su misura, che ha permesso di caratterizzare e rendere confortevole e unico quest’ambiente.
Il locale mansardato in origine si presentava completamente aperto, ed era utilizzato come ripostiglio; grazie ad un attento progetto si è riorganizzato lo spazio definendo tre zone funzionali: la zona contenitiva, la zona riposo e la zona studio.
Nella zona più bassa, per sfruttare al meglio la mansarda, lo spazio viene chiuso con pareti in legno; queste in alcuni punti diventano accessibili e sono previste di ante con apertura a battente. La parete così strutturata ha una duplice funzione: diventa fondale d’appoggio per il letto e contemporaneamente crea uno spazio contenitivo attrezzato a cabina armadio. Il letto imbottito si caratterizza per una linea semplice e pulita, una palette di colori  delicati e si integra a perfezione con le tonalità delle pareti, rendendo l’ambiente raffinato e luminoso.
Sulla parete di fronte lo spazio più basso è attrezzato con cassettiere e un piccolo piano scrittoio; il perimetro della camera è delimitato da una divisione in legno trattata come se fosse muro. L’ingresso alla camera avviene per mezzo di una porta a battente a filo muro in continuità visiva con la parete.

Condividi